549. Castiglione, Baldassarre a Gonzaga, Federico

Roma (RM), 21 aprile 1521

S.r mio Ill.mo.

[1] Scrissi a V. Ex.tia per l'altra mia ch'el PP. veniria subito; pur non è venuto ancora: dimani certo serà alla Magliana. M. Pietro non è ancor ben guarito, anci ha hauto dui dì sono maggior fastidio, però non ho ancor tutta la somma in mia mano, ma poco li mancha. Come il PP. sia alla Magliana, andrò a S. S.tà e resolveròmi del modo de mandare li denari, oltre il dar la lettera di V. Ex.tia.
[2] Altro non dirò a quella, se non che le baso le mani de l'honor che la mi fa, che scrivendomi de man propria, mi pone al pari del PP. et a me basta solamente il servirla, e conoscere che lei creda che faccia il meglio ch'io so e posso, come in vero è.
Di novo le baso le mani, et in bona gratia humil mi raco.do.
In Roma, alli XXJ d'aprile MDXXJ.
El Fidel Servo
di V. Ex.tia
Bald. Castiglione

Missiva autografa. Mantova (MN), Archivio di Stato, Archivio Gonzaga, busta 865, c. 107.