501. Castiglione, Baldassarre a Gonzaga, Federico

Roma (RM), 9 febbraio 1521

Ill.mo et Ex.mo S.or et Patron mio. [1] Doppo la partita dil Barbero de qui, ho scritto a vostra ex. quello che mi è occorso, né però ho havuto ancor la resposta delle mie portate da esso Barbieri il che credo proceda, dalla tardità de' cavallari.
[2] N.ro S.ore sta continoamente in castello et pigliasi piacer assai di vedere le maschare, delle quali però, ancor che se ne veda gran numero, poche sono belle, né di gran spesa. Dimani correranno li barbari; quelli di vostra ex. stanno bene, e spero che si faranno honore.
[3] Il PP. sta con qualche travaglio per questi spagnoli, dalli quali Sua S.tità per ancor non ha havuto resposta resoluta, ma credo, non può tardare tutt'hoggi che non venga. Essi caminano pur verso el Tronto, ma a piccole giornate. N. S.ore è in dispositione se pur vorranno ognimodo venire innanti, de obstargli, et mandare per svizeri et far tutti gli altri remedij opportuni. [4] Però dubito che Sua S.tità non voglia poi, che vostra ex. faccia la compagnia in furia et con poco tempo, onde io non resto de sollicitare destramente, et tengo per certo ch'el termine ch'io ho scritto a vostra ex. non passerà che haveremo la espeditione tanto aspettata.
[5] M. Pietro Ardinghello nostro non manca de bonissimo offitio. Non heri l'altro el pp. da sé a sé mi chiamò e mi disse che presto la cosa nostra serebbe in ordine, et ch'io stessi di bona voglia, et che non lassarebbe passare il termine che mi haveva detto e forsi l'anticiparia. [6] Io li risposi che hormai era tempo, con altre parole assai che non occorre scriverle. Basta che vostra ex. stij secura che questo "presto", non serà così longo, come gli altri. [7] Aspetto con desiderio lettere di vostra ex. perché siano come se vogliano, mi danno sempre buona occasione di parlare a N.ro S.ore.
Altro non dirò per hora, se non che a vostra ex. basando le mani, in buona gratia mi racc.do.
In Roma alli VIIIJ di febr. 1521.
Qui non se intendono nove de importantia: ognuno sta aspettando la resolutione di questa Dieta di Gormatia. Di Spagna non se intende altra cosa.
De V. Ex.tia
Devoto e Fidel Servitor
Bald. Castiglione ||

Allo Ill.mo et Ex.mo S.or et Patron mio, il S.or marchese di Mantoa etc.


Missiva non autografa. Mantova (MN), Archivio di Stato, Archivio Gonzaga, busta 865, cc. 39-40.