468. Castiglione, Baldassarre a Gonzaga Castiglione, Aloisia

Roma (RM), 14 dicembre 1520

Mag.ca M.a mia Matre honor. [1] Questa mattina ho hauto una di V. S. benché a questi dì n'habbia haute di più fresche, alle quali ho ancor risposto, per el nostro cavallaro, e per le poste. Questa è de V e la continentia sua è che V. S. e tutta la casa sta s‹a›na, che è la principal cosa. [2] L'altra parte parla de li mei cavalli, li quali me piace che stiano bene, e siano cavalchati, ma vorrei che se gli havesse però cura che non facessero più spesa di quello che vagliono; e parmi che quelli che mangiano fieno li dovrebbe bastar poca biada, sì che V. S. faccia intendere ancor da mia parte a Christoforo che gli habbia cura, che serebbe for di proposito a buttare via, e non sapere perché. [3] A me piacerebbe assai scaricarmene de qualchuno, ma quelli poledri non so ciò che si facciano, ciò è qual sia meglio, e qual peggio: io vorrei ritenermi li megliori. El Daciano lo darei via se trovasse chi me lo paghasse, ma non vorrei darlo a credenza, e ne vorrei sesanta duccati. [4] Se venisse chi lo dimandasse V. S. potrebbe mostrare de non sapere s'io lo volessi vendere o no, ma far dimandare ciò che ne dariano: e se se acostassero a questo precio, la potria mostrare de pigliare sicurtà de dargelo. [5] Saprei voluntieri come fa quell'altro Reale, ciò è come il va; e quelli dui poletri più giovani, qual mostra dovere esser meglio.
[6] Io sto sano Dio gratia. Perché per le altre mie ho scritto diffusamente che mi piaceria intendere s'el si è paghato debito alcuno, non lo replicarò per questa. Scrissi ancor che se V. S. m'havesse potuto mandare cinquanta ducati la mi haria fatto singular piacere. 7Del horlogio scrissi ancor. Del tutto V. S. mi faccia scrivere, e de molte cose, Christoforo potria supplire scrivendo, senza che lei si pigliasse faticha di scrivere tanto.
Altro non mi occorre, se non che a V. S. mi raco.do.
In Roma, alli XIIIJ de X.bre MDXX.
La qui alligata che va a fra' Franc.o da Vicentia V. S. la faccia dare in man propria; e quando lui non vi fusse, V. S. la ritenga presso di sé fin ch'el viene: che la mi è stata molto molto racomandata.
Di V. S.
Ob. Fi.
B. Castiglione ||

Alla mag.ca M.a mia matre hon., M.a Alovisa Gonzaga da Castiglione etc. In Mantua


Missiva autografa. Bergamo (BG), Biblioteca Civica Angelo Mai, 67 R. 5.