418. Castiglione, Baldassarre a Gonzaga, Sigismondo

Roma (RM), 20 luglio 1520

R.mo etc. [1] Scrivendo difusamente alla Ex. del S. marchese quanto io ho operato qui con N. S.re a questo primo congresso, non dirò altro a V. S. R.ma, perché so ch'ella intenderà el tucto. Così la supp.co a consultare bene quello che li parerà più al proposito, e procurare ch'io de subito sia avisato.
[2] Questi S.ri R.mi Bologna e Flisco, se sono exhibiti, tanto prompti ad ogni servitio di V. S. R.ma, quanto dire si possa: se bisognerà l'opera de S. S.rie R.me, io me ne servirò.
[3] Questa cosa, a me pare de molto maggior momento et importantia che non si mostrava al principio, et degna di matura consultatione. Io scrivo el tucto a la Ex. del S. marchese, però non dirò altro.
A V. S. R.ma et Ill.ma etc.
In Roma, alli 20 di luglio 1520.

Al R.mo de Gonz.a


Copialettere. Mantova (MN), Archivio di Stato, Archivio Castiglioni, Serie II, busta 23, ms. C, c. 22.