401. Castiglione, Baldassarre a Della Rovere, Francesco Maria

Roma (RM), 15 ottobre 1519

Ill.mo et Ex.mo S.r mio. [1] Molti dì sono ch'io non ho hauto lettere da V. Ex.tia. Pur acciò che la non se maravigli, et intenda li progressi di qua, mi pare avisarli come, non heri l'altro, el papa partì dalla Magliana, et andò a Cerveteri, dove starà per 8 giorni: poi se ne tornerà qui a Roma.
[2] Io ho instato più volte con Monsig.r R.mo de' Medici per la resolutione nostra. Altro non ne ho potuto cavare, se non che S. S. mi ha promisso che sop.a la fede sua io stia, che a questa resposta che virà de Spagna, io serò risoluto.
[3] La risposta, tre dì sono che se aspetta, e pare strano che la non sia hormai venuta; tanto più che un cavallaro che venia per altri cunti, l'ha lassata per camino. Io farò la diligentia con destrezza quanto mi serà possibile, e poi ne avisarò V. Ex.tia e metteròmi in camino, spero. [4] Nova alchuna non è qui: molte cose se aspettano da risolvere a questa risposta di Spagna. El Co. Pedro Navarro, creddo bisognerà rifare la compagnia, se vorà tornare in Provenza. El S.r Prospero non è anchor venuto; pur si aspetta. [5] El S.r Alberto ha parlato a Monsig.r R.mo de' Medici, e fatto instantia grand.ma sop.a le cose di V. S., de le quali, per le promesse del prefato Car.le mostra haver speranza. Dio ne conceda lo effetto.
A V. Ex.tia baso le mani et in bona gratia mi raco.do. In Roma, alli XV de 8.bre MDXIX.
De V. Ex.tia
Fidel Servitor
B. Castiglione ||

Allo Ill.mo et Ex.mo S.r et Patron mio il S.r Duca di Urbino etc.


Missiva autografa. Firenze (FI), Archivio di Stato, Fondo Acquisizioni e Doni, c. 124.