360. Castiglione, Baldassarre a Gonzaga, Sigismondo

Roma (RM), 24 luglio 1519

R.mo et Ill.mo S.re et patrone mio. [1] Hoggi sono stato insieme col vicario di V. S.ria R.ma a' piedi di N.ro S.re, e raggionato con Sua B.ne quanto mi commandava lo Ill.mo S.r Marchese per sue lettere, et anchor toccato qualche cosa di quello che aperteneva a lei. [2] Et per esserli stato presente el p.to vicario, non mi extenderò altramente. Dico solo che V. S. R.ma può andare liberamente, perché comprhendo N. S. portargli grand.ma affictione et rispetto.
Altro non mi occore dir, se non che a quella baso le mani, et in sua buona gratia mi racoman.
In Roma, alli XXIIIJ di luglio MDXIX.
Di V. S. R.ma et Ill.ma
Devoto Servitore
Baldesar Castiglione
||

Al R.mo et Ill.mo S.re mio il S.re Card.le di Mantua legato etc.


Missiva non autografa. ?Harvard (Stati Uniti)?, ?Houghton library [Donald F. Hide Library]?, Dipartimento Autografi, Lettera C.