351. Castiglione, Baldassarre a D'Este Gonzaga, Isabella

Roma (RM), 11 luglio 1519

Ill.ma et Ex.ma S.ra e Patrona mia. [1] Ho recevuto una lettera de Vostra Ex.tia del p.o di questo, e per quella e per la dello Ill.mo S.r Marchese inteso quanto me si scrive. Circa la cosa de M. Ptolomeo, respondo a S. Ex.tia brevemente, remettendomi a quello che scriverò presto, che serà la resolutione del tutto.
[2] Qui sono venute molte sue lettere a diversi suoi amici, li quali hanno datta buona impressione de lui a N. S.re, di modo che S. S. ha scritto un breve allo Ill.mo S.re Marchese in favor suo, el quale, se non è venuto venirà presto.
Altro non dirò, se non che baso le mani de V. Ex.tia et in bona gratia sua humilmente mi racomando.
In Roma, alli XJ de luglio 1519.
De V. Ex.tia
fidel Ser.tore
Baldesar Castiglione
||

Alla Ill.ma et Ex.ma S.ra e patrona mia la S.ra Marchesana di Mantua etc.


Missiva non autografa. Mantova (MN), Archivio di Stato, Archivio Gonzaga, busta 864, c. 53.