322. Castiglione, Baldassarre a Della Rovere, Francesco Maria

Osteria della Paglia (RM), 23 maggio 1519

Ill.mo et Ex.mo S.r e Patron mio. [1] Ho scritto a V. Ex.tia per una altra mia el congresso p.o hauto col R.mo de' Medici.
[2] In q.to punto mi ha ritrovato qui el S.r Franc.o Cantelmo che viene per poste, e mi affirma che Iacomo de Capo è priggione in Castel S. Ang.lo, e se gli ha da tagliar la testa che mi ha fatto star sospesissimo.
[3] Lui si parte: non posso scriver più. Andrò di lungo al viaggio mio se altro non intendo.
A l'hosteria de la Paglia, alli XXIIJ di Maggio MDXIX.
Di V. Ex.tia
Fidel Servitor
Baldesar Castiglione
||

A l'Ill.mo S.r mio el S.r D.ca d'Urbino


Missiva autografa. Firenze (FI), Archivio di Stato, Fondo Acquisizioni e Doni, c. 155.