272. Castiglione, Baldassarre a Tirabosco, Cristoforo

Roma (RM), 8 aprile 1514

Christoforo Char.mo. [1] Ho recevuto le vostre lettere, et èmi piaciuto: e così vi conforto a continuare, che mi fati piacere assai: e tenetemi sempre avisati.
[2] Me piace che habbiati satisfatto al Rizzo, e così quelli altri denari dispensatili come vi piace.
Racomandatime alla S.ra M.a Emilia, e così a l'Anna. Non altro.
In Roma, a dì 8 de Aprile MDXIIIJ.
Racordati a tutti quelli de casa che se confessino.
Bal. Castilione ||

‹Al mio char.mo› Christoforo Tiraboscho: in casa ‹di› M. Baldesar da Castilione. In Urbino


Missiva autografa. Mantova (MN), Archivio Privato Castiglioni, Manoscritti e Pergamene, Serie I, II 3 c, c. 2.