90. Castiglione, Baldassarre a Gonzaga Castiglione, Aloisia

Urbino (PU), 21 aprile 1507

Mag.ca ac generosa Domina et Mater honor. [1] El S.r M. Hercule manda questo suo messo, portator de la presente, a Mantua, per alcune sue facende. E perché Sua S. è pur in quella opinione de contracambiare meco, secundo ch'io a questi dì passati scrissi a la M.V. haria a caro che questo suo mandato vedesse Casatico, ciò è la casa, e le possessione per transito, per veder l'aria e 'l sito, senza altre particularitati.
[2] Ond'io prego la M.V. che voglia farlo acompagnar fora, e scriver fora al fattore che voglia far questo effetto ben secretamente, mostrando, ch'el sia un amico mio che per transito sia capitato lì. Et a chi ge ne dimandasse, facia questa resposta, non mostrand‹o› de farli vedere el loco a tal fine, perch'io desidero molto molto che questa cosa vadi secreta, per fin che la sia conclusa.
[3] El S.r M. Hercule aspetta de assettar alcune altre cose sue, de le quali presto ne serà chiaro, poi astringeremo la cosa, perch'io mi sono in tutto resoluto de volerlo ogni modo fare. E la M.V. debe contentarsene lei anchora in ogni modo, per li molti rispetti ch'io scrissi a V. M., tanto più che per questo non se alienarimo da Mantua talmente, che quando Dio vorrà no la potiamo habitare.
Non serò più longo, se non che a quella sempre di core mi racomando.
Urbini, XXJo Aprilis MDVIJ.
De V. M.
Obediente Figliolo
Bal. ||

Mag.cae ac generosae domine Aluisie de Castiliono, Matri sue honor. Mantuae


Missiva autografa. Città del Vaticano (Stato della Città del Vaticano), Biblioteca Apostolica Vaticana, Vat. Lat. 8210, c. 82.