34. Castiglione, Baldassarre a Gonzaga Castiglione, Aloisia

Ferrara (FE), 9 dicembre 1504

Mag.ca ac generosa Domina et Mater honor. [1] Per far el debito mio, cosa che forsi per qualche dì non potrò cussì spesso fare, per haver carestia de messi, scrivo a la M.V. qui da Ferrara, cum certa terminatione de dimane andar verso Urbino. L'andata mia serà per aqua fin a Ravenna: spero s'el non piove d'haver bon tempo. [2] Io mi parto assai acarezzato da questi ill.mi: dal R.mo mio, non dico, ma anchor da tutti gli altri, e maxime de la Ill.ma S.ra che mi ha honorato et acareciato assaissimo, più che non merito. [3] El medesmo tutte queste altre donne, e cortegiane, e non cortegiane: alcune m'hanno dimandato de la M.V., ma io non so come se habiano nome. Pur credo sia una mad. Laura Calchagina, e certe altre, e M.a Barbara Torella Bentivoglia, e M.a Polisenna da Bologna da la voce grossa, et sic de singulis. Del resto non dirò altro se non confortar la M.V. a star sana e di bona voglia, ch'io farò el medesmo.
[4] De li mei cavalli, io li venderia voluntiera se potesse cum opinione de comprarne qualche altro megliore: che non bisogna lassarsi achiapare a la scoperta, avegna ch'el S.r Duca non potesse cavalchare. Queste cose de la chiesa son sempre in sospetto, et in arme, e tanto più essendo el S.r Duca mio infermo, potria tochar a nui altri qualche honorevole impresa: sì che non bisognaria spogliarsi. Io trovarei voluntier dinari, pur che podiesse. [5] M. Timotheo e 'l Bagno a Vostra M. se racomandano assai. Ad Urbino farò le debite racomandationi, e basamenti di mano. Francescho starà lì, fin ch'el sia in termine de venire; la M.V. pò far retener de quelli roncini, el mancho tristo; sa de quelli drappi: non lo racordo altramente a la M.V. perché son certo che la le habia a core, sapendo quanto io ne ho bisogno.
A quella continue mi racomando.
Ferrarie, 9 Decembris MDIIIJ.
De V. M.
Obed. Fi.
Bald. Castigl. ||

Mag.ce ac generose Domine Aluisie de Castigliono, Matri sue honor. Mantue


Missiva autografa. Città del Vaticano (Stato della Città del Vaticano), Biblioteca Apostolica Vaticana, Vat. Lat. 8210, c. 24.