198. Castiglione, Baldassarre a Gonzaga Castiglione, Aloisia

Medolla (MO), 19 dicembre 1510

Mag.ca ac Generosa Domina et Mater honor. [1] Nui siamo qui presso la Mir.la. Havendo questo messo ho vogliuto dar aviso a V. M. come per Dio gratia siamo tutti sani.
[2] Io vorei farmi una robba fodrata, perché havemo gran freddo: me li bisogneria tre brazza di veluto negro per abigararla. Prego V. M., più presto che li occorre messo, mi mandi el ditto veluto, perché del resto la robba è fatta, et io la farò fornire così in campo.
A V. M. sempre mi raco.do.
A Villa Francha, a dì XVIIIJ de X.bre MDX.
De li danari ho pur bisogno.
De V. M.
Ob. Fi.
B. Casti. ||

‹Mag.›ce ac Generose domine Aluisiae de Casti‹lio›no matri sue honor.


Missiva autografa. Citta del Vaticano (SCV), Biblioteca Apostolica Vaticana, Vat. Lat. 8210, c. 198.