194. Castiglione, Baldassarre a Gonzaga Castiglione, Aloisia

Modena (MO), 2 dicembre 1510

Mag.ca ac Generosa Domina et Mater honor. [1] Venendo messo, non ho vogliuto lassarlo venire senza mie lettere, aciò che la M.V. intenda nui esser, per Dio gratia, tutti sani. [2] E perché qui tra noi comincia ad esser gran freddo, vorei che la M.V. mi mandasse quanto più presto li occorrerà messo, sei brazza e mezzo de panno biancho, che sia bello: e questo per farmi un saio, che dal canto di là questi panni si trovano molto più belli, e megliori che non dal canto di qua. [3] E quando anchor V. M. potrà mandarmi qualche danari, perché per la carestia che havemo de biave, me trovo pur a bisogno, la mi farà gratia e piacere assai.
A quella mi raco.do, et a tutti li nostri.
In Modena, a dì 2º de X.bre MDX.
De V. M.
Ob. Fi.
Bal. Casti. ||

‹Mag.›ce ac Generose domine, domine Alui‹si›ae de Castiliono matri sue honor.


Missiva autografa. Città del Vaticano (Stato della Città del Vaticano), Biblioteca Apostolica Vaticana, Vat. Lat. 8210, c. 194.