188. Castiglione, Baldassarre a Gonzaga Castiglione, Aloisia

Modena (MO), 12 ottobre 1510

Mag.ca ac Generosa Domina et Mater honor. [1] A questi dì scrissi la qui alligata a V. M., però non replicharò niente di ciò che in essa è scritto. Di quello che havemo fatto M. Cesare et io in servitio de M.a Benedetta, el portator di questa, ne dirà a V. M. Altro non mi occorre che scrivergli, se non che per Dio gratia tutti siamo sani, e con bon animo contra li nostri inimici.
[2] Quanto più presto la M.V. potrà farmi provisione de qualche danari per quello mio debito de Fiorenze, e de quelli mei pegni, la mi farà gratia assai. Altro non li scrivo, se non che a quella sempre di core mi raco.do.
In Modena, a dì XIJ de Octobre MDX.
Desidero saper se la M.V. ha hauto una mia, dove era alligato un confessionale de M.a Cecilia Malatesta, et una lettera de lo Arcivescovo de Barri a M. Hieronimo suo fratello.
De V. M.
Obe. Fi.
Bal. Castilione ||

‹Mag.ce› ac Generosae domine Aluisiae de Castiliono Matri suae hon.


Missiva autografa. Città del Vaticano (Stato della Città del Vaticano), Biblioteca Apostolica Vaticana, Vat. Lat. 8210, c. 188.