172. Castiglione, Baldassarre a Gonzaga Castiglione, Aloisia

Urbino (PU), 9 novembre 1509

Mag.ca ac Generosa domina et Mater honor. [1] Da Catanio ho hauto due de la M.V., l'una de 28, l'altra del ult.o de octobre: per questa non serò tropo longo in risposta, perché alla venuta de la S.ra D.ssa in là satisfarò al tutto, e più satisfaremo poi a bocha.
[2] La S.ra D.ssa partirà da hozi 8 che serà venerdì, e dice de non voler stare se non un giorno a Mantua o dui: sì che la M.V. se metta ad ordine, che lì se ha da star poco. [3] Piacemi che M. Baldesaro da Arluno habbia avisato, e che Carlo sia in bona dispositione: a quest'hora credo ch'el sia andato a Milano.
[4] Serà forza ogni modo ritrovare qualche danari anchor per me, perché quest'anno mi è occorso spender più che non son uso. E per queste nozze bisognami per fare come li altri spendere in panni; onde mi trovo a far de' debiti che si bisognerano pagare. [5] Sì che io aspettarò cum devotione la M.V. per molti cunti, e max.e per questo; a la quale mandarò un staphero, da poi ch'io non li posso mandar cavallo per questo viaggio.
Non serò più longo; solo alla M.V. sempre mi racomando, et a mie sorelle, et tutti li nostri.
Urbini, 9 9.bris MDIX.
De V. M.
Ob. Fi.
B. Castilione

Mag.ce ac Generose domine Aluisie de Castiliono Matri sue honor. Mantue


Missiva autografa. Città del Vaticano (Stato della Città del Vaticano), Biblioteca Apostolica Vaticana, Vat. Lat. 8210, c. 165.