141. Castiglione, Baldassarre a Gonzaga Castiglione, Aloisia

Bologna (BO), 20 ottobre 1508

Mag.ca ac generosa Domina et Mater honor. [1] A questi dì avisai la M.V., secundo che lo Ill.mo S.r Marchese si era resoluto del venir mio lì. Hora, perché questa nostra mostra se farà pur credo ogni modo dominica proxima che viene, vorei haver bona licentia da Sua S. de poter venire a Casatico a star qualche dì con la M.V., e quanto più presto, tanto meglio seria. [2] Di questo io ne scrivo una littera a M. Ptolemeo, pregandolo che voglia operare ch'io habbia questa licentia. Parendo a la M.V. che lui sia il mezzo, potrà subito farla dare, et astringerlo de sùbita expeditione.
[3] Io me ne starò per tutto lunedì qui in Bologna; martedì, non havendo da la M.V. altro in contrario, me ne venirò al Pozo, e de lì a Casatico. Se la M.V. harà risposta, ch'io venga, la pò sparare la faticha de mandarmi messo incontra; se anchor havesse in contrario, quella spazi subito, a ciò non succedesse qualche sinistro.
Non serò più longo; solo a la M.V. senza fine mi racomando.
Bononiae, XXº Octobris MDVIIJ.
Se la M.V. me farà risposta, per ritrovarmi più presto, potrà indrizare le littere in casa del S.r Ludovico da Carpi, perché lì si sa el mio logiamento.
De V. M.
Ob. Fi.
B. Castilione ||

Mag.cae ac generosae dominae Aluisiae de Castiliono, Matri suae honor. Mantuae. Cito Cito Cito


Missiva autografa. Città del Vaticano (Stato della Città del Vaticano), Biblioteca Apostolica Vaticana, Vat. Lat. 8210, c. 129.