130. Castiglione, Baldassarre a Gonzaga Castiglione, Aloisia

Urbino (PU), 6 giugno 1508

Mag.ca ac generosa Domina et Mater honor. [1] Venendo in quelle bande el Mag.co M. Alexandro Rugero, non ho vogliuto ch'el venga senza mie lettere, per dar aviso a la M.V. del ben stare de tutti nui, avegna che pochi dì sono io habbia scritto più al longo per el mio staphero. Così, da poi ch'el partì altro non è successo di novo qui tra nui.
[2] Io sono pur anchor qualche volta ritochato de quello parentato de Bressa, et affermasi questa dote de 14 m.a ducati, che seria qualche cosa. La M.V. potria intenderne chiaramente per mille vie el fondo, e quando fosse così, seria cosa al parer mio molto bona. Altro non scrivo a la M.V., se non che a quella sempre mi racomando, et insieme a tutti li nostri.
Urbini, 6 Iunij MDVIIJº.
M. Alexandro viene per le cose del parentado, qual credo sia concluso.
De V. M.
Ob. Fi.
B. C. ||

Mag.ce ac generose Dominae Aluisiae de Castiliono, Matri suae honor.


Missiva autografa. Bergamo (BG), Biblioteca Civica Angelo Mai, Sezione Manoscritti, 67 R 5.