Il progetto AITER (Archivio Italiano Tradizione Epistolare in Rete), che coinvolge cinque unità di ricerca (Università degli Studi di Pavia; Università per Stranieri di Siena; Università degli Studi di Roma "La Sapienza"; Università degli Studi di Cassino; Università degli Studi di Milano), si propone di avviare la creazione di un modello di banca dati di corpora epistolografici dal Medioevo al Novecento, basato su un'interfaccia web per la lettura dei testi, consultabile attraverso un motore di ricerca.

Obiettivo conseguente e progressivo dell'AITER è mettere a disposizione degli utenti un ampio corpus di testi che diano testimonianza del ruolo sociale che la lettera ha rivestito nella cultura italiana, problematizzando in chiave diacronica e diastratica il rapporto dei corrispondenti italiani con la lingua scritta.

In prima istanza si propone una campionatura di testi editi e inediti attraverso corpora paralleli di diverso ambito cronologico, agilmente marcati, utili per affrontare l'indagine linguistica e lo studio anche tipologico del genere. Questo sito potrà essere accresciuto negli anni sia con l'aggiunta di nuovi testi, sia con l'applicazione di una marcatura più articolata oggi riservata ai sola corpora ottocenteschi (CEOD). Ogni corpus è e sarà accompagnato da una scheda storico-filologica introduttiva.